Alessandra una brillante carriera professionale grazie al cinese

Scopri una nuova esperienza sulla Cina nell’intervista ad Alessandra Pingi

Oggi intervistiamo la nostra studentessa Alessandra per saperne di più sull’origine della sua passione per la lingua e cultura cinese e soprattutto gli sbocchi professionali che ha avuto grazie alla conoscenza del cinese.

????????????????????????????????????

Nome: Alessandra

Età: 40

Nazionalità: italiana

Professione: China Relation Manager

Dove vivi? Berlino

Come sei venuto a conoscenza di Linguese? Mi è stato consigliato da persone come me che lavorano e che hanno tempo di studiare solo nel tempo libero.

 Perchè hai deciso di studiare il cinese con Linguese? Avevo già una conoscenza medio-alta del cinese ma avevo bisogno di insegnanti qualificati che comprendessero le mie esigenze di approfondire un certo tipo di terminologia adatta al tipo di professione che svolgo.

Hai vissuto in Cina? Quanto tempo e dove? Ho studiato un anno a Xiamen, sei mesi a Pechino. Ho insegnato inglese all’ Università di Changsha e vissuto e lavorato molti anni in azienda tra Shanghai e Shenzhen. Un totale di quasi sette anni.

Cosa ti affascina di più della lingua e cultura cinese? La lingua è tra le più affascinanti non solo per la sua scrittura ma anche per la melodia che la accompagna. Personalmente ritengo molto soddisfacente la capacità di leggere e scrivere i caratteri cinesi. Un ottimo esercizio per la memoria e per la capacità di concentrazione. E per quanto riguarda la cultura cinese, mi affascina sicuramente la cultura delle campagne che conservano un tipo di vita ancora “arcaica” in contrasto con quello delle metropoli psichedeliche in continua crescita come Shanghai , Shenzhen … Mi affascina in sostanza la grande diversità di un Paese che a Nord , Sud, Est, Ovest ospita culture multiformi (Tibet, Xinjiang, minoranze etniche…). Una cultura in continua evoluzione che ha saputo mischiarsi con l’occidente ma che per tanti aspetti ha saputo mantenere la sua identità (nel bene e nel male).

Ritieni che parlare cinese ti abbia aiutato nella tua carriera  professionale? Senza la lingua cinese il mio Curriculum non avrebbe avuto la spinta che ha sempre avuto. Non ho mai avuto alcuna difficoltà a trovare lavori interessanti che mi permettessero di crescere professionalmente parallelamente alla crescita dell’importanza economica della Cina.

Senza la conoscenza della lingua non avresti potuto fare tutte le esperienze che hai fatto? Assolutamente no. In Cina la conoscenza dell’ inglese non è così diffusa e solo con una buona conoscenza della lingua cinese è possibile davvero comprendere il popolo cinese e la loro terra. Sia per motivi professionali che per motivi di viaggi “avventurosi” senza la lingua cinese la mia esperienza in Cina sarebbe stata assolutamente superficiale e a livello lavorativo non avrei certaAlessandra Pingi in Tibetmente raggiunto la posizione che ho ora.

Cosa consiglieresti a chi vuole investire il suo tempo nello studio della lingua cinese? Io consiglierei di avvalersi di metodologie d’avanguardia come quelle di Linguese che consentono di studiare in maniera rapida e precisa a misura delle proprie necessità. Sicuramente un soggiorno in Cina è altrettanto importante per poter avere contatto quotidiano e diretto con la lingua e la cultura.

 

 

Ti è piaciuta questa intervista? Se anche tu vuoi dare una svolta alla tua carriera professionale imparando il cinese, non esitare a contattarci cliccando qui, o scrivendoci  a info@linguese.com o al telefono:+39 06 9292 7088

Se desideri imparare il cinese  prova una lezione gratuita e senza impegno con i nostri insegnanti madrelingua cinese

Lezione di cinese gratis

Vuoi leggere le esperienze in Cina e con lo studio del cinese di altri nostri studenti e collaboratori? qui trovi le storie di:  Giulia Falato sinologa collaboratrice di Linguese e di Matteo Buffa che studia cinese per amore delle arti marziali.

Leave a Reply